Kamla meditazioni sociali

Nel 1989 Veeresh ha creato le Meditazioni Sociali, che rappresentano il suo contributo al mondo della meditazione.
Veeresh Denny Yuson-Sanchez è nato a New York nel 1938.
Dall’età di 14 anni fino a 28 anni è stato un tossicodipendente. Successivamente è entrato in un programma di riabilitazione presso la Phoenix House di New York, una comunità terapeutica che non prevede l’utilizzo di farmaci per la riabilitazione e lì ha iniziato a occuparsi di sviluppo personale.

Si è laureato con il massimo dei voti come Specialista delle Tossico- Dipendenze ed è stato scelto per fondare la Phoenix House a Londra. Nel 1974 incontra il suo maestro Osho e assume il nome spirituale di Anand Veeresh, che significa “beatitudine oltre la paura”.
Nel 1975 il Ministero della Sanità olandese lo invita a istituire un programma di formazione per Specialisti delle Tossico- Dipendenze nei Paesi Bassi.

Nel 1978 Yuson-Sanchez fondò l’Istituto Humaniversity con l’obiettivo di formare terapisti e persone “che lavorano con le persone”.
È stato un terapista innovativo e un insegnante competente e stimolante che ha creato nuovi percorsi terapeutici, tra cui la Meditazione AUM e altre Meditazioni Sociali.

Cintura nera (1° Dan) nell’arte marziale coreana Hap Ki Do, Yuson-Sanchez è stato anche il fondatore dell’Osho Do, il sistema di arti marziali della Humaniversity.
Inoltre è stato pittore di numerose opere e ha composto una musica unica chiamata The Humaniversty Sound.
Grazie alla sua esperienza di vita a contatto con le persone, Veeresh ha creato le Meditazioni Sociali. Questa dicitura non esisteva prima, ma è stata coniata nella Humaniversity.
Le Meditazioni Sociali consistono in semplici meditazioni attive condotte però in modo interattivo.

L’incontro con un altro essere umano è il cuore della Meditazione Sociale, come un mandala, e permette di scoprire il proprio essere interiore.
Queste meditazioni sono suddivise in diverse fasi. Solitamente le prime prevedono il moto del corpo attraverso la danza o il movimento, mentre le ultime sono caratterizzate dalla calma attraverso la meditazione. Una caratteristica molto bella delle Meditazioni Sociali è che tutte si concludono con degli abbracci.

Le Meditazioni Sociali sono l’arte di beneficiare della presenza dell’altro come specchio per vedere sé stessi. Questa tipologia di meditazione vi spronerà a ballare, incontrare persone ed esprimere voi stessi. Come queste attività nutrono il vostro corpo e la vostra mente, voi sarete condotti naturalmente in una dimensione di quiete e meditazione.

La connessione umana è importante quanto la ricerca di sé stessi. Il background di queste meditazioni, infatti, è l’epoca moderna in cui viviamo, in cui l’isolamento è sempre più diffuso. Esistono così tanti modi per distrarci, estraniarci dalla realtà e isolarci, che il contatto e l’interazione naturale tra le persone sembrano essere poco importanti.

Tuttavia, l’interazione tra un corpo umano e un altro è magica; la si sente quando ci si abbraccia. Quando ci si guarda dentro si nota che tutto inizia a rilassarsi improvvisamente. Ci si comincia a sentire vulnerabili, finalmente più umani, si accetta sé stessi e gli altri; la vibrazione della vita ricomincia a pulsare.

Dalla loro nascita, le Meditazioni Sociali si sono diffuse in oltre 35 Paesi in tutto il mondo.
Kamla Yoga contribuisce a diffondere le Meditazioni Sociali integrandole armoniosamente in tutte le sue proposte di ritiro yoga.
Senza dubbio questo rappresenta una componente unica e importante dei ritiri di Kamla Yoga!